Riaprono le Discoteche. Dopo 20 mesi finalmente si torna ballare!

Dopo quasi 20 mesi di chiusure e incertezze per le discoteche e i locali notturni finalmente possono aprire e i ragazzi possono tornare a ballare.

Il via libera alle discoteche è arrivato, dopo il parere favorevole del comitato tecnico, CTS, e il nuovo decreto del Governo. Le nuove disposizioni entreranno in vigore a partire da lunedì 11 ottobre.

L’apertura alle discoteche è il segnale che tutti stavano aspettando per un vero ritorno alla normalità.

Le condizioni per tornare a ballare nelle discoteche della Riviera.

Le discoteche per rimanere aperte dovranno soddisfare alcuni requisiti per garantire il divertimento in totale sicurezza.

L’ingresso è consentito solo tramite Green Pass, ovvero l’accesso alle sale da ballo è consentito a chi si è vaccinato, è guarito dal COVID oppure ha effettuato il tampone nelle ultime 48 ore.

Si può ballare senza mascherina a patto di indossarla in tutti gli altri momenti della serata non legate al ballo, ad esempio mentre si è in bagno o in fila per il bar.

Inoltre, la capienza delle discoteche sarà ridotta al 50% per i locali al chiuso e al 75% per i locali all’aperto.

I drink saranno poi serviti in bicchieri monouso e si dovrà garantire la possibilità di igienizzare frequentemente le mani.

Per finire tutti i clienti dovranno essere censiti in modo da avere tutti i dati di contatto necessari per poter tenere monitorato il contagio.

I Gestori delle discoteche, se da un lato sono molto contenti di riapre, dall’altra parte un gruppo di Gestori sono un po’ delusi dalle condizioni d’ingresso, perché si traduce in un maggiore costo di gestione.

Inoltre, non tutte le discoteche possono subito riaprire, ma solamente quei locali dotati di impianti di areazione senza ricircolo dell’aria.

Per le discoteche più piccole sprovviste di impianti di areazione non possono ancora aprire.

Le discoteche della Riviera non dovranno più essere aperte come Lounge Bar

Se hai trascorso l’estate in Riviera, forse ti sarai accorto che le discoteche erano aperte, nonostante dovevano essere chiuse.

Nulla di strano, durante l’estate 2021 le discoteche potevano tranquillamente riaprire con la formula di Lounge bar, dove si poteva mettere su musica, ma non si poteva ballare.

Da Riccione a Marina di Ravenna, l’ingresso era consentito in base al numero dei posti a sedere disponibili. Per questo già nel pomeriggio i locali si riempivano e spesso sentivi Sold Out dai PR.

La discoteca che non rispettava le disposizioni rischiava la chiusura per 5 giorni. E spesso accadeva di leggere nei giornali locali di qualche chiusura, perché parliamoci chiaro, tu ti vedi andare in discoteca e stare seduto e buono ad ascoltare della musica elettronica?

Capienza ridotta nelle discoteche si traduce in prezzi più alti per poter ballare

Ora finalmente, le discoteche possono riaprire come locali notturni e far tranquillamente ballare.

Sicuramente il prezzo d’ingresso sarà molto più alto di quanto ricordavi. Dopotutto i gestori dei locali per contenere i costi dovuti ai limiti di esercizio dell’attività e nel rispetto delle nuove normative igieniche.

Già quest’estate si è assistito a un aumento del prezzo del biglietto che poteva salire tranquillamente a 40 e 50 euro senza ospiti. Per poi a ferragosto sfiorare i 100 euro d’ingresso con gli ospiti internazionali.

Tra pochi giorni le discoteche pubblicheranno il calendario delle nuove serate in occasione della nuova apertura e della festa di Halloween.

Fonte Sole24ore

Leave a Comment

Ti piace Riviera Disco?

Seguici anche sui Social

Facebook

Instagram

Twitter

Non perderti i tuoi eventi preferiti in Riviera!

Scrivi il tuo indirizzo email per rimanere aggiornato con gli eventi nelle discoteche della riviera.
È gratis!. E puoi disiscriverti quando vuoi.

Start typing and press Enter to search